Tentativo di analisi della musica

Finisce in fretta l’effetto
del diletto musicista perfetto,
sassofonista e trombettista girano sul mio disco come ben sta
questa roba dista dal letto
ma la mia vista ad effetto
ha l’effetto di un quadro cubista.

Analizza cosa ti autorizza ad ascoltare questi geni,
agonizza quando non riesci a capir cosa li meni.
Vengon mossi da un istinto
che percorsi gli arti e spento i versi del loro cervello
li elettrizza e per magia,
le note riescon a bersi!
Conoscersi: è il modo migliore per non perdersi,
chiudersi è tardi per arrivar dove dovresti.
Se lo strumento a te è estraneo è come avvelenarsi,
se hai ingoiato molto antidoto è presto per esprimersi.

In una notte di note agghiaccianti,
testi scritti e scritturati
per il componimento a botte
dalle rotte incalzanti,
i tasti rapidi, e le dita ancora rigide

…scalciano rugiada dal sol la si fino al diesis.

0 Responses to “Tentativo di analisi della musica”


  • No Comments

Leave a Reply